Omosessuali-turchiaCentinaia di persone hanno sfilato ieri per le strade di Istanbul chiedendo giustizia per  per Hande Kader, la transgender barbaramente trucidata all’inizio del mese di Agosto. Il corpo della giovane, 22 anni, è stato ritrovato l’8 agosto scorso mutilato e bruciato in un quartiere bene della città turca. L’ultima volta, la giovane, era stata vista salire in auto con un cliente.

Militante appassionata del movimento Lgbti, Hande Kader era diventata un’icona della comunità  dopo aver affrontato senza retrocedere le unità anti-sommossa della polizia che nel giugno 2015 avevano fermato, come anche quest’anno, il Pride a Istanbul.

“Lotteremo finche non sara’ trovato l’assassino di Hande Kader”, hanno di chiarito gli organizzatori della manifestazione. In un comunicato, i militanti Lgbti definiscono “politici” i recenti omicidi di omosessuali e transgendere, attribuendone la responsabilità “al sistema educativo conservatore che non ci prende in considerazione”.

 Il 4 agosto il corpo di un rifugiato siriano omosessuale, Muhammed Wisam Sankari, era stato ritrovato decapitato, mutilato ed eviscerato. I suoi familiari non lo hanno potuto riconoscere se non per mezzo dei pantaloni indossati.

La redazione

L’articolo Turchia, sfila comunità Lgbti Istanbul: “Giustizia per Hande Kader” sembra essere il primo su ANDDOS.

Fonte: ANDDOS