12540785_1097130853664747_1512252894738246429_n“È venuto il tempo di prendere atto della realtà sociale e riconoscere piena cittadinanza ai diritti delle coppie omosessuali. Nessuno va a toccare i diritti di chi già ne ha. Semmai si cambia la vita a chi finalmente se li vede riconoscere”. Lo dice il presidente del Senato Pietro Grasso parlando delle unioni civili Sulla ‘stepchild adotion’, Grasso sottolinea: “Tradotto in italiano fa meno paura perché significa: prendersi cura del figlio del partner, ad esempio in caso di morte del genitore naturale. Più che un diritto, a me sembra un dovere”. Secondo il presidente del Senato, non ci sono pericoli legati all’introduzione di questa norma: “La maternità surrogata riguarda, per la quasi totalità, coppie eterosessuali. E comunque in Italia è un reato e tale resterà. Quindi poco c’entra con le unioni civili.

Fonte: Gaynews.it – Adnkronos