Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella  ha promulgato il disegno di legge sulle unioni civili, operando con grande sollecitudine e suscitando una serie di reazioni favorevoli da parte delle forze politiche di maggioranza e di parte dell’opposizione. Infuriato, come prevedibile, il fronte referendario anti unioni civili  che si è appena costituito, con Adinolfi che arriva a parlare di strappo costituzionale. Intanto, nonostante le pesanti critiche rivolte al provvedimento, la CEI di Bagnasco dichiara che non sosterrà la campagna referendaria contraria.  La legge ora entra pienamente in vigore e per celebrare le prime unioni bisognerà ora attendere l’ultimo passo, la stesura dei decreti attuativi, da emanare entro 30 giorni dall’entrata in vigore, che darà agli ufficiali dello stato civile tutte le indicazioni e le istruzioni per la celebrazione.

Gazzetta ufficiale

La redazione

L’articolo Unioni Civili, Mattarella firma subito, CEI rinuncia a referendum sembra essere il primo su ANDDOS.

Fonte: ANDDOS